-->

giovedì 5 novembre 2015

ITALIAN JOB.


Via Pietro Cossa a Torino, ore 12:oo di un giorno qualunque.
Percorro la strada con in macchina, mia Moglie, mio figlio di 9 anni e il cane.
Poco dopo essere entrato dentro questa via,  proprio nelle vicinanze della Segnalazione del Limite 50 KM Orari ...
Una scena che ha del surreale si materializza sotto i nostri occhi stupiti...
Tornato a casa, dipingo la scena che ho visto, per fotografare con gli strumenti del pittore la contemporanea realtà. Per documentare con Arte la vita della mia città, la vita reale, gli usi e costumi che ci contraddistinguono.
Nasce cosi, ITALIAN JOB prima come Quadro-File e poi come Video dipinto a mano libera.
Vi lascio al commento Critico di Alfio, che farà il suo lavoro di analisi dell'opera.                                                                
         Alfio Fissavo - Born Ready Critic & Curator
Working 4 After Death Services 4 Perpetuatin Digital Identity

Carissimi ben trovati, sono appena tornato da Sumatra, dove dovevo  curare l'esposizione di un amico pittore, specializzato nel dipingere dal vivo le tigri che vivono nei monti Bukit Barisan, la prima e l'ultima esperienza del genere perché purtroppo il povero è stato sbranato dal soggetto che stava immortalando. La tigre oltre che fare scempio delle sue carni , ha anche proseguito il suo lavoro di distruzione, penetrando nel cottage e sventrando in modo sistematico tutte le tele che si trovavano li raccolte, anni di lavoro a brandelli. Tutto sparito, dilaniato, rotto,  e perduto forse la tigre non amava l'Arte neanche un po.
Quindi mi trovo di colpo trasportato dalle feroci tigri di Sumatra alle tre tigri di via Pietro Cossa a Torino, raffigurate non da sole nel Quadro-File -Italian Job-.
Qui Flavio riesce a dare ancora una volta un esempio della sua graffiante visione, le tre figure principali sono come viste dagli occhi di suo figlio, che dalla macchina nel sedile dietro saluta, accanto alla figura del cane.

Le tre figure femminili raffigurate nel Quadro-File in testimonianza di  tre particolari lavori,  nel loro svolgimento.

C'è' il Vigile Urbano che rappresenta il massimo del controllo e della fiscalità nel fare rispettare fiscalmente attraverso l'Autovelox, il Limite dei 50 KM all'ora.
C'è la Prostituta che rappresenta il massimo della vietato per legge che sembra quasi approfittare del Limite di Velocità per meglio proporsi al mercato.
C'e' la Moglie, che sul sedile di fianco, come rappresentate della Casalinghe, mestiere non pagato, ma gravoso, ha un moto di ribellione, di tipo liberatorio.

L'occhio del Pittore, ha subito colto, la contraddizione inerente a questa visione reale che ha avuto modo di vedere in Via Pietro Cossa. Quanto da lui riportato è fatto senza falsi moralismi, solo la pura evidenza dei fatti sotto gli occhi di tutti.

Nel Video a seguire, avrete modo di entrare nei particolari dell'opera. che sembra essere costruita su una sottile linea Ironica, i particolari sono abbastanza evidenti e ve li lascio scoprire da soli, solo un fatto tecnico, nel metodo usata da Flavio per rendere il senso di velocità del passaggio in macchina, data dalle frecce triangolari che sono perimetrali rispetto ai vari corpi dei soggetti animati e non.
La colonna sonora è come la ciliegina sulla torta 45 la dice l'unga sul senso ironico del Pittore, quasi a suggerire una ulteriore diminuzione di un limite già di per se abbastanza inusuale in una strada a sei corsie con spartitraffico e doppio senso di marcia, una fabbrica di Multe?



Come al solito, ci troviamo ad affrontare un lavoro semplice ma che poi diventa complesso, per la quantità di riferimenti e di citazioni che Flavio, riesce a inserire nei suoi lavori, il Video in HD Quality, ci fa in particolare apprezzare il lavoro sui colori che viene reso nelle capigliature delle tre donne.
Il Quadro è la perfetta descrizione delle molte contraddizioni Italiane che ci troviamo ad affrontare, come dicevamo il pittore non giudica, solo attraverso il suo sguardo prospettico ci mette insieme i pezzi per permetterci di esprimere un giudizio secondo coscienza, provando a farci vedere le stridenti ambiguità generate dalla sua Visione.

Vi saluto, scusate ma sono ancora un poco frastornato per i fatti di Sumatra.
Alfio Fissavo.

Se questa storia ti è piaciuta, condividila segnalala, parlane con gli Amici!!!

Flavio Fassio


 pittore - inventore - blogger


Ricerca nuovi territori d'Arte attraverso il Visual Storytelling.


 Dipinge Video come un tempo i    Pittori le tele dei Quadri o gli Affreschi sui Muri.


Clicca sulle mie Identità Digitaliplease Seguimi...e condividimi Grazie!!!


© Ceci n'est pas un "Quadro". | Powered by Blogger | Design by Enny Law - Supported by IDcopy