-->

giovedì 7 luglio 2016

Prova di Dialogo.


"La Differenza", è stato dipinto con la Pittura di Trasformazione da Flavio Fassio.

Inserisco dentro il mio Blog, un pensiero di Piero Dominici.  Il motivo per il quale ospito questo suo breve ragionamento, è dato dal fatto che vorrei poterlo integrare, attraverso un contributo artistico.Non ho concordato la cosa con lui, quindi sono nel bel mezzo di un tentativo senza rete. Vediamo come va a finire...

Se volete seguire il suo profilo Facebook potete cliccare qui.






Da qualche anno, ho inventato un nuovo modo di fare arte, da giugno 2013 una nuova Tecnica di pittura. Questa mi ha permesso di dipingere a mano libera i miei video musicali, senza uso di telecamere, ma solo con disegno e pittura, e con il mio segno di pittore.

Voglio portare, un piccolo contributo alle cose giustamente evidenziate da Dominici.

Attraverso questo Video dipinto a mano libera e con musica.




Questo Video dipinto Hanmade - mano libera, pone l'attenzione del tema                      " Immigrazione " , una cosa che mi sono immaginato salendo e viaggiando con i TRAM di Torino.

Quando ero molto giovane, prendevo il TRAM da Via del Fiocchetto per andare a lavorare al Lingotto. Oggi dopo tanti anni, ho ripreso a girare con il TRAM, trovandoli differentemente popolati rispetto a un tempo.

Torino è stata oggetto di una seconda mutazione della sua popolazione, dopo quella portata dalla immigrazione dal Sud negli anni 60/70. Oggi sui TRAM di Torino si respira un ambiente multietnico, un meltig pot che è abbastanza comune ai grossi centri urbani delle più grandi città Europee.

In questo ambiente io mi immagino caduto per terra sul TRAM, con la gente che per aiutarmi si fa, fitta, fitta a capannello intorno a me.

Il dipinto descrive questa mia, visione dal basso di queste persone, che nella foga di aiutarmi, si stringono uno all'altro. Questo gesto di generosità, e l'ambiente ristretto del TRAM, portano le persone a compenetrarsi, condividendo tutti l'occhio di un'altro. Questo è quindi la mia visione d'artista e l'auspicio, che volevo condividere rispetto al post scritto da Dominici. Per testimoniare che c'è la possibilità attraverso i Media e i new Media, di proporre una nuova forma d'arte, per cercare di ragionare sul tema immigrazione da un nuovo punto di vista.

Se volete una possibile terza via rispetto, al problematica  evidenziata da Dominci. 

Uno spazio d'arte e di riflessione su questà nuova realtà contemporanea, a questo nuovo Melting Pot, che descrive la contemporaneità dei grandi centri urbani. 

Sono arrivato a concepire questa personale prospettiva, cadendo, rallentando e nel contempo riuscendo a costruirmi un posto privilegiato e intimo, dal quale osservare la contemporaneità.

Spero che il Prof. Dominici, possa apprezzare questa nuova forma espressiva, questo nuovo uso della tecnologia per provare a delineare un differente modo di ragionare.

Non nascondo che sarei molto felice di potere iniziare un dialogo con lui, attraverso i Social. Una nuova ricerca dell'uomo,  dei suoi valori di base, dal basso, dai Social, attraverso l'arte e  la tecnologia usata in modo creativo.

 Se volete capire il mio nuovo concetto d'arte, applicato ai Social.

 Potete fare rifeirmento alle diverse identità espressive che il mio progetto:              Ceci n'est pas un "Quadro".

Trovate tutto cliccandi qui sotto.

Flavio FASSIO on Page.is

My social accounts and links I'd like to share are all here, at one Page
© Ceci n'est pas un "Quadro". | Powered by Blogger | Design by Enny Law - Supported by IDcopy