-->

domenica 17 luglio 2016

Il pensiero di una nuova Cittadinanza.


Il Pensiero di una Nuova Cittadinanza. Pannello B. Dipinto da Flavio Fassio dopo la lettura degli scritti del Prof. Piero Dominici.

Ho cercato di replicare con arte, quello che la lettura del pensiero del Prof. Piero Dominici, mi ha ispirato. Se vuoi leggere clicca sul link sotto fornito.

Saremo nuovi cittadini attivi e partecipi o saremo sudditi: ecco il bivio

La costruzione di una governance democratica, con i relativi processi di partecipazione e coinvolgimento ( engagement) dei cittadini, è processo estremamente complesso e caratterizzato da ambivalenza. Un processo che chiama in causa numerose variabili, approcci, metodi di analisi e rilevazione ma che richiede anche, e soprattutto, immaginazione, capacità di "fare rete" (e "fare sistema") e, allo stesso tempo, di visione sistemica di lungo periodo.


Come non si possa, essere coinvolti e sentirsi chiamati, all'interno di un pensiero cosi bene strutturato? 

Per cui mi sono chiesto, perché con provare a  partecipare attivamente, con il proprio contributo, in qualche modo alla costruzione di questa nuova Cittadinanza?

Non ho potuto resistere, al rendermi disponibile, attraverso  quello che so fare, provando a condividerlo e mettendolo a disposizione.

Vi lascio al commento Critico di Alfio Fissavo, al quale ho presentato il lavoro del Prof. Dominici e le mie Tavole del Trittico.

Alfio Fissavo 

Ready Born Critic & Curator.

Qualche settimana fa, ho sentito Flavio che telefonicamente mi aggiornava, sull'essere entrato in contatto con il pensiero e gli scritti del Prof. Piero Dominici e di esserne diventato, istantaneamente un estimatore, dopo le prime  letture.
Ieri Flavio, dopo aver letto il post del Prof. Dominici, alla cui lettura vi rimando se ancora non l'avete fatto, mi ha inviato la sua composizione Trittico. Che vi presento si seguito:




Il Pensiero di una Nuova Cittadinanza. Pannello A. Dipinto da Flavio Fassio con la Pittura di Trasformazione.


 
Il Pensiero di una Nuova Cittadinanza. Pannello B. Dipinto da Flavio Fassio con la Pittura di Trasformazione.



Il Pensiero di una Nuova Cittadinanza. Pannello C. Dipinto da Flavio Fassio con la Pittura di Trasformazione.

 

 

Flavio ha dipinto questi tre grandi pannelli, con l'idea di rendere visualmente, gli embrioni dei Cittadini Ideali, attraverso tre differenti spazi. Vi è chiaramente una citazione del lavoro sui Multipli derivato dalla Pop Art, ma anche dal lavoro di Piero Manzoni, per restare dentro i perimetri del nostro territorio.

Sembrerebbe a prima vista un quadro astratto, per chi ne vede solo un lettura grafica.

Ma il trittico rappresenta, molto del discorso del Prof. Dominici e in parte anche della prima risposta al post, da parte dello stesso Pittore.

Vi è quindi una seconda lettura, o una serie di diverse letture e interpretazioni  che si  possono fare a fronte del discorso legato alla comprensione della complessità.

Guardando i pannelli, penso che Flavio si sia ispirato in particolare alle seguenti idee del Prof. Dominici, creando una trasposizione in colori di una sorta di comunità. Un sorta di  spazio espressivo virtuale occupato dall'uomo. Evidenziandone i tratti di unità e connettività, che permettono a tutti, di esprimere le loro differenze di pensiero senza preoccuparsi di doversi conformare al Panopticon globale. Lo sviluppo dell'opera sul trittico fa pensare a differenti momenti di condivisione rispetto a tematiche diverse che intervengono nella variazione dei colori di base delle intelligenze connesse.

P. Dominici:
" E come ripeto da anni: per questa ipercomplessità non bastano “cittadini connessi”, servono cittadini criticamente formati e informati, educati alla cittadinanza e non alla sudditanza…per abitudine culturale; cittadini in possesso di competenze non soltanto tecniche e/o digitali ma, soprattutto, educati e formati alla complessità e al “pensiero critico”; educati e formati a comprendere l’importanza della condivisione e della cooperazione per poter superare concretamente le vecchie logiche di possesso e controllo: perché condivisione e cooperazione sono essenziali nella produzione (sociale e collettiva) di conoscenza e cultura, i veri motori dell’innovazione; e devono essere educati e formati anche al “sapere condiviso”(2000), non tanto perché questi presupposti - a mio avviso strategici, vitali - rappresentano la “nuova utopia” da inseguire, quanto perché – ed è incredibile come, a tutti i livelli, ancora non ci sia consapevolezza e unità d’intenti – sono l’economia della condivisione (1998) e la società della conoscenza a richiedere elevati livelli di istruzione e formazione, oltre ad un aggiornamento continuo in ambito lavorativo e professionale (dati e ricerche su analfabetismo funzionale e povertà educativa restituiscono un quadro tutt’altro che rassicurante, e la cosa che mi fa più impressione è che ne parlavo quasi vent’anni fa…)."

Ecco, per concludere, penso che Flavio attraverso la Pittura di Trasformazione, abbia fatto, un primo passo, verso una serie di scenari, che sono auspicati nel dettaglio della ricerca del Prof. Dominici.


Un tentativo nuovo e innovativo, una sorta d'inizio per un lavoro multiplo, dove l'arte visiva dipinta, si unisce al pensiero scritto. Una trasformazione che diventa nuova forma, per portarci dentro un nuovo modo d'intendere l'arte, uno spazio libero, condiviso, aperto verso contributi diversi.


Ho omesso volutamente le misure delle opere, per chi è nuovo, dei concetti base della Pittura di Trasformazione, siamo di fronte alla dematerializzazione fisica del concetto di "Quadro". La ricerca d'arte che Flavio persegue dal Giugno del 2013, propone quindi una nuova rappresentazione di questo concetto. Attraverso le tecniche della multimedialità, della virtualizzazione e del digitale, Flavio riesce a portare il suo personale segno pittorico trasformandolo in nuove forme. L'arte di Flavio diparte da un unico master originale che lui chiama "Quadro-Files", potendosi  declinare in molteplici forme finali.


Nel caso vogliate approfondire questi concetti, potete fare riferimento alla ricerca artistica di Flavio, accedendo alle sue molteplici presenze in rete attraverso la sua Pagina Personale. Qui lui ha personalmente raccolto,  con ordine i Siti, i Blogs, e i Socials, nei quali esprime la ricerca di una nuova forma d'arte, esprimendola nei sui differenti aspetti.

Un caro saluto. A.F.

 

Il Pensiero di una Nuova Cittadinanza. Pannello C. Dipinto da Flavio Fassio con la Pittura di Trasformazione.

 


Volevo solo aggiungere due parole, sull'ultimo pannello. La scelta del colore è portata da quello che in questo terribile mese di Luglio sta succedendo con ritmi impressionanti. Siamo passati per una serie di attentati e di disastri che non possono che portare nelle nostre menti pensieri neri di morte. Il lume della speranza, del dialogo, della ricerca del confronto con l'altro resta in molti di noi. L'ISIS non è l'Islam. Nella nuova Cittadinanza vi sono gli strumenti per dimostrare che la sua battaglia di terrore non vincerà mai rispetto ai nostri valori democratici.          Flavio

Flavio FASSIO on Page.is

My social accounts and links I'd like to share are all here, at one Page



© Ceci n'est pas un "Quadro". | Powered by Blogger | Design by Enny Law - Supported by IDcopy