-->

mercoledì 17 febbraio 2016

Riconoscere l'innovazione.

Tombini. realizzato attraverso la Pittura di Trasformazione una contaminazione fotografica un gioco.


Il problema più grosso che si incontra quando si inventa una nuova forma d'arte.

  • E' determinato dal fatto che di arte, ci capiscono in pochi.


  • Di arte contemporanea non ci capisce più niente nessuno. *** a parte Jep.


  • Figuriamoci poi in Italia chi possa capirci di arte che abbia a che fare con la tecnologia e/o il digitale..... ancora meno, del punto precedente.

***( Non sono io a dirlo, ma mi riferisco ad una delle scene del capolavoro conosciuto come  "La Grande Bellezza" quando Jep Gambardella intervista la performer che prende il muro a capocciate, cosi ... la butto li, ma Sorrentino e Jep, alzano o meglio squarciano il velo pietoso, su certe sensibilità da circo e sulle balle, che oggi ci vengono propinate per arte.)





Con la mia opera Tombini, definisco, spero abbastanza chiaramente, cosa rappresenta per me molta della attuale arte Contemporanea Italiana.

L'idea del Tombino riflesso nel corpo dell'arte Italiana, e la funzione del Tombino nel fluidificare verso il basso, nelle fognature le manifestazioni piovose,  mi ricorda in quache modo il tema dei grandi organizzatori di fussi d'arte.

La politica, il business, le eccellenze manageriali, la asservita corte dei media sono i gestori dei Tombini /Mostre i grandi signori dei Flussi/l'arte dentro questi contenitori di Flussi è una cosa a parte... avulsa. 

Prima di tutto il Flusso, l'arte, ormai  svuotata da suo significato e un accessorio facilmente sostituibile nella contemporaneità attraverso il famoso meccanismo "alla fracazzodivelletri" che definisce il push-up o il push-down su basi che la kabala ha ben più logica. 

Ma chi se ne fotte!!! Il Flusso Docet, per cui o sei nel Flusso o non sei, semplicemente non esisti.


Tombini seriali, nelle diverse colorazioni, realizzato con la Pittura di Trasformazione.




Provati a calare,  in questa logica semplificata, per evidenti ragioni di spazio, prova a pensare all'arrivo di una nuova forma d'arte, creata, per giunta, da un improbabile nuovo soggetto, un Trasformato pittore a 55 anni, che per i 40 precedenti si è guadagnato la pagnotta attraverso la conoscenza dell'oggetto computer, poi per una improvisa occasione a mollato tutto, lavoro sicuro e bella compagnia, per venire a rompere i coglioni nel mondo dell'arte.

Un inciampato nel mondo dell'arte che professandosi Trasformato in; pittore/imbianchino digitale, artigiano del virtuale,  produttore e creatore di  Video, dipinti a mano libera, senza uso di telecamere, ma solo attraverso il gesto antico, usato dai pittori un tempo per dipingere le tele.  Pensatore nella sua sacca di inefficienza personale, dalla quale esercita la sua visione prospettica sul Contemporaneo Mondo.

Il tipo in questione sono io e oggi ho su per giù 58 anni.

Alla faccia dei Signori dei Flussi, ho ancora molte idee e le ho tutte realizzate.

E sempre alla loro faccia, ho rivoluzionato il mondo dell'arte contemporanea.

Un piccolo elenco degli obbiettivi raggiunti dal mio Progetto:

  • Ho inventato una nuova tecnica di Pittura 30%Classica e 70%Digitale.
  •  
  • Ho dematerializzato il concetto di "Quadro".

  • Virtualizzandone la replica nei miei Video dipinti a mano libera.
  •  
  • Una nuova forma d'arte, una Street-Art non invasiva del muro che può essere proiettata enorme, come su San Pietro per il Giubileo, ma è dipinta a mano e non girata con le telecamere come per  un film.
  •  
  • Penso di essere il primo pittore al mondo a raggiungere la capacità di dipingere a mano libera Video HD Quality in standard 4K con Musica.
  •  
  • By the way, avrei anche risolto una spinosa questione molto tecnica legata al mondo del DMA, (Digital and Media Art) e cioe la questione della Autenticità della Copia digitale. Leggi il Documento PDF del Prof. David R. Burns alla conf, di Vancouver 2015.
  •  
  • Se può interessare attraverso la mia tecnica inventata in Italia, la Pittura di Trasformazione, ho definito e ralizzato, non uno ma due sistemi, per risolvere la questione legata alla Autenticità dell'arte DMA.
  •  
  • Se fossimo in un paese normale, non soggetto alla dominazione dei Signori dei Flussi, questa notizia sarebbe ( "Macari") - come dice Montalbamo nella sua logica curiosità di Sbirro competente e attento al particolare-  da approfondire .... Ricordo che la mia mail e telefono sono pubblci al momento.
  •  
  • Sono l'unico pittore al mondo che ha portato i suoi contenuti d'arte, al centro della Digital Convergence, e da li con 4 Click posso derivare facilmente e a basso costo le molteplici forme finali per  vari canali distributivi. Un nuovo Progetto Editoriale, Multimediale e Multicanale. NetFlix Ready, ma molto altro ancora.
  •  
  • E con una piccola appendice, Social Media Marketing, che di fatto puo realizzare un nuovo standard per produrre rivoluzionarie campagne Marketing  Multicanale con arte. NetFlix Ready, ma molto altro ancora.
  •  
  •  
  •  
  • Eccovi sotto il mio Manifesto d'arte il mio Cavallo di Troia.



Aspetto un Marziano per fare conoscere  una nuova forma d'arte Italiana già pronta all'uso, o un pentito del Flussi magari mi da una mano?

Esiste la possibilità di cambiare la storia dell'arte contemporanea, dandomi solo ascolto e invitandomi per un'oretta a presentare in dettaglio ciò di cui sopra ho scritto.

Potrei portarvi dentro un nuovo modo di guardare al concetto di "Quadro" tramite una nuova espserienza visiva, inedita.

Oppure, state coi Tombini....



© Ceci n'est pas un "Quadro". | Powered by Blogger | Design by Enny Law - Supported by IDcopy