-->

lunedì 17 ottobre 2016

Omaggio agli amici di Terni e Narni dell'Associazione MinervaArte.

La Lama di Luce.  Enorme installazione di Pomodoro a Narni. Sublime conclusione del giro Culturale di Terni in compagnia del Maestro Ugo Antinori.

Per capire Terni se sei con la persona giusta basta una mezza giornata, io ho avuto la fortuna di avere un anfitrione d'eccezione il Maestro Ugo Antinori. Lui mi ha presentato la citta di Terni attraverso un approccio culturale, partendo dal  Museo di Arte Contemporanea Aurelio De Felice. Dove è attivo CAOS acronimo di  Centro Arti Opificio Siri. Uno spazio ex industriale riconvertito dedicato all'Arte Contemporanea. Molto attivo dal punto di vista delle iniziative culturali, ho ancora avuto la fortuna di potere osservare le case sugli alberi che in estate sono state residenze per artisti provenienti da tutta Europa. 

Il giro del Museo col Maestro Ugo Antinori, che è esposto con un'opera all'interno della raccolta, è stato una cosa molto particolare. Ugo conosce praticamente ogni singolo quadro esposto, essendo stato amico e avendo personalmente conosciuto l'autore.
Non so a quanti di voi possa essere capitata un'esperienza simile, ma definirla esaltante è dire poco.  Attraverso i suoi racconti e i suoi aneddoti  ho potuto entrare in contatto con l'essenza di Terni, questa piccola cittadina che per qualche verso mi ha ricordato un poco la mia Torino. 

Terni e Torino condividono parte di un passato Industriale che in particolare a Terni è ancora molto sentito e molto vivo.  L'influenza che ha lasciato nelle  correnti e nei flussi artistici che da Terni sono transitati, ragginge la summa massima della Lama di Luce di Pomodoro. Ma è anche presente e fortemente sentita nelle opere che ho potuto ammirare al CAOS. 
Questa influenza non ha risparmiato il mio animo, che nelle poche e piacevoli ore trascorse con Ugo e poi con Mauro Pulcinella nella sua dimora d'Artista. Insieme  con gli amici MariCristina Angeli e con il Fotografo/Console si è caricato di questa visione Materica che in quel di  Terni e  Narni si respira.

Per cui tornando a casa e sedimentandosi l'esperienza, alla fine anche attraverso la Digitalart, qualche cosa di materico è uscito.

Ai miei nuovi Amici ho dedicato, Materico Bit,  come un omaggio al tempo che mi hanno dedicato e alle molte cose che mi hanno insegnato con grazia e arte.

Per cui ho costretto il Bit a diventare Materico in Pinterest.



In Istagram anche qui il Bit Materico.


In Tumblr il Bit Materico.

(null)

(null)

 Nella eventualità ti interessasse approfondire la mia arte, il modo più semplice è quello di seguirmi sulla mia pagina Facebook: 


Per coloro che invece amano Navigare in rete alla ricerca di nuova Arte Contemporanea. Potete cliccare qui sotto.

 

Flavio FASSIO on Page.is

My social accounts and links I'd like to share are all here, at one Page
-
© Ceci n'est pas un "Quadro". | Powered by Blogger | Design by Enny Law - Supported by IDcopy